Ogni azienda tra gli obiettivi che si pone, oggi sempre di più, troviamo quello di cogliere nuove opportunità di approvvigionamento e la collaboratività dei fornitori per aumentare l’efficienza, per ottenere una riduzione dei costi, un miglioramento del servizio, e quindi sostenibilità. O in altre parole: per garanzia di crescita.

In particolare, chi si occupa di Informazioni Commerciali e Recupero del Credito, pone molta attenzione a questa tematica e siamo sempre più consapevoli che i fornitori sono stakeholders contribuendo al valore della nostra azienda, ci aiutano a differenziarci dalla concorrenza e a fornire soluzioni e prodotti migliori.

Per ottenere questo occorre investire in una maggiore collaborazione tra i fornitori ed integrare tutti i fornitori, qualunque siano le loro dimensioni, l’ubicazione e il metodo di lavoro in uso.

Alla base c’è l’individuazione del fornitore che sulla “carta” ha tutti i requisiti per il servizio che cerchiamo, quindi possiamo inserirlo sulla piattaforma che consente di collaborare con lui ma immediatamente dopo occorre valutare il suo operato, le performance e quindi tenere monitorato la “qualità” dei servizi ottenuti.
Il fornitore è indispensabile, deve essere competente, deve portare a termine il suo lavoro, deve costare poco (non sempre questo è vincente!), deve essere sostituibile…concordate con noi?

Occorre quindi che l’azienda si strutturi per gestire flussi di lavoro avanzati con una Supply Chain Collaboration che supporti sia in fase di procurement che reporting riducendo al minimo l’impiego di risorse, consentendo un allineamento immediato, costante e diretto fra azienda e fornitore.

Che cosa c’è da fare?

Ecco che la risposta secondo noi è: l’utilizzo in azienda di un portale web integrato con il gestionale, all’interno del quale avere un quadro completo e aggiornato in tempo reale delle interazioni con il fornitore per coordinare e monitorare tutta la catena (esterna=fornitori ed interna=operatori) in modo semplice e immediato e per ottenere anche una gestione semplificata delle eventuali non conformità.

Rivedere le relazioni con i fornitori per integrarli tutti sulla Piattaforma Web di Supplier Relationship Management permette di avere una nuova organizzazione attenta a razionalizzare i costi di acquisto di servizi ed a monitorare ogni fase di avanzamento delle richieste ed avere costanti interazioni sulla catena di approvvigionamento.

Chiedici informazioni sulla nostra WorkArea Provider, compila la form dei Contatti!

ARTICOLI CORRELATI

App per le operazioni logistiche

26 luglio 2016

La qualità dei propri Fornitori di informazioni quanto vale?

4 giugno 2015

Workarea PROVIDER

30 marzo 2015