AIM anniversario 20 anni

AIM, una storia lunga 20 anni

AIM festeggia un’avventura lunga 20 anni, una storia fatta di PASSIONE, TECNOLOGIA, INNOVAZIONE. (altro…)

AIM a Innovation 2 Business – Investor Day

Quando si parla di INNOVAZIONE, noi siamo sempre tra i protagonisti!

Vi aspettiamo a Firenze il 22 Novembre all’Innovation 2 Business – Investor Day

Innovation 2 Business – Investor Day è l’evento gratuito rivolto alle aziende per sviluppare la propria strategia di Open Innovation, trovare soluzioni entrando in contatto con le migliori start up e PMI della propria industry di riferimento, conoscere e incontrare i fondi di investimento come opportunità di crescita.

http://innovation2business.likeevent.it/

AIM a Innovation 2 Business

ARTES 4.0 per robotica collaborativa e tecnologie digitali

Il Centro di Competenza ad alta specializzazione ARTES 4.0 (Advanced Robotics and enabling digital TEchnologies & Systems 4.0) è nato a Pontedera.

AIM fa parte di questa squadra per offrire servizi di alta qualità per l’orientamento, la formazione, lo sviluppo di progetti di innovazione, la ricerca industriale e lo sviluppo sperimentale nell’ambito di Impresa 4.0.

Robotica collaborativa, intelligenza artificiale, realtà aumentata e tecnologie digitali abilitanti collegate: sono alcune delle tematiche scientifiche e tecnologiche che il Centro di Competenza coordinato dalla Scuola Superiore Sant’Anna, utilizzerà per soddisfare i bisogni di innovazione delle imprese e le esigenze di formazione in campo Impresa 4.0.

ARTES 4.0 è stato finanziato nell’ambito del Piano Nazionale Impresa 4.0 promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico MiSE con più di dieci milioni di euro. La sede principale è a Pontedera presso il l’Istituto di BioRobotica.

Seguici: https://artes4.it/

LUBEC e la Cultura 4.0: i territori devono parlare!

LUBEC e la Cultura 4.0: i territori devono parlare!

In questa edizione di LUBEC il tema principe è stato “L’innovazione e la Cultura 4.0”, sono state presentate le nuove frontiere della ricerca in questo ambito ma, soprattutto le soluzioni disponibili per favorire il turismo nel nostro bel paese.

Oggi si sta vivendo una fase significativa del settore, si parla di Cultura 4.0 e di industria culturale 4.0 dove il punto cruciale è l’interazione tra mondo reale e mondo virtuale.

La fase positiva che sta vivendo il settore turismo ci fa essere ottimisti, come si legge dalle dichiarazioni del Ministro dei beni e delle attività culturali:

“Il turismo in Italia è in forte crescita con i primi segnali positivi per quanto riguarda le politiche di destagionalizzazione e un significativo aumento degli arrivi dall’estero. Bene anche il turismo sostenibile, con un primo successo dell’Anno dei Borghi dopo quello dell’Anno dei Cammini”.

Ed ecco che l’innovazione è fondamentale per sviluppare e consolidare questo trend, naturalmente la tecnologia deve essere fruibile da tutti e non solo dai “nativi digitali”.

I territori quindi “devono parlare”, si devono presentare per coinvolgere il turista che vuole vivere l’emozione.

Il turista di tutte le età!

Questo anno siamo stati tra i protagonisti di LUBEC dove abbiamo presentato la nuova versione di SKYLINE, il totem panoramico di realtà virtuale che aiuta il turista a scoprire il territorio fornendo informazioni accessibili facilmente.

 

 

 

 

Le nuove tecnologie devono favorire “l’inclusione”, devono avvicinare “tutte le età” alla cultura e alle bellezze delle nostre città e dei nostri paesaggi valorizzando le ricchezze paesaggistiche e il patrimonio culturale.

L’evoluzione della tecnologia sta fornendo una serie di strumenti sempre più interattivi e sempre più semplici da usare, permettendo a chiunque di ritagliarsi una esperienza coinvolgente…vuoi valutare come SKYLINE dà “voce” al tuo territorio?

SCRIVICI

Non si vendono solo stanze, ma passioni!

Interessante indagine svolta da Toscana Promozione Turistica che fornisce una fotografia del turismo in Toscana nel 2017 ci ha dato lo spunto per riflettere insieme a voi su alcuni punti, perché a nostro avviso, si evidenziano trend ed aspettative del settore Turismo della maggior parte dei territori della nostra bella Italia!

Seguiteci…

In questa indagine emerge che gli italiani hanno ripreso a viaggiare e il flusso dei turisti stranieri è in aumento con sorpasso del web per ricerca di informazioni e prenotazioni.

Per la prima volta si parla di valori, canali commerciali, prodotti turistici consolidati ed emergenti per aumentare i benefici del turismo nel suo territorio.

turismo in toscana AIM totem

Come si evidenzia i prodotti emergenti preferiti sono: sport avventura arti, mestieri e tradizioni

turismo totem digital signage aim

 

turismo totem digital marketing aim

Fonte: Alberto Peruzzini Managing Director at Toscana Promozione Turistica

Ed ecco che viene così confermata la preferenza da parte dei turisti per tour culturali, tour enogastronomici e attività sportive all’aria aperta.
Occorre quindi promuovere i territori trasmettendo l’autenticità e le tradizioni storiche del luogo…non basta più pubblicizzare le singole strutture per emergere e distinguersi!

Il viaggiatore, soprattutto della generazione Millenials (nati fra gli anni ’80 e 00’), non desidera viaggi standardizzati ma vuole “esperienze” da vivere e il loro desiderio si può racchiudere in questa frase:

“si vuole tornare a casa non solo con le foto e i video ma con il ricordo di attività e vivere a pieno la tradizione di un paese ”

Questi “nuovi turisti” potranno essere catturati solo da quei territori che sapranno farsi conoscere semplicemente, in modo trasparente via web e in loco, anche con l’aiuto della tecnologia: mobile app, totem interattivi, portali innovativi per un turismo esperienziale.

Skyline è già disponibile, il totem multimediale che offre al turista un’esperienza di realtà aumentata. Dotato di un meccanismo di rotazione di 180° consente di visualizzare uno scorcio panoramico di particolare interesse dove il visitatore potrà accedere a contenuti multimediali, audio, video, immagini e notizie sul punto di interesse. (Video: Skyline Kiosk totem multimediale)

Skyline_panorama AIM

Nei progetti di valorizzazione del territorio per il turista digitale, vi invitiamo a visitare ValderaToscana, piattaforma che punta proprio a promuovere il territorio collegandolo ad esperienze specifiche, quali la Vespa ed il Museo Piaggio o il turismo sportivo con itinerari Trekking, Mountain Bike o Bici e l’enogastronomia.

Valderatoscana AIM

 

Per questo e molto altro…Vi aspettiamo a LuBeC 2017 il 12 e il 13 Ottobre 2017 a Lucca, l’evento di riferimento sulle tecnologie per i Beni Culturali, applicate alla valorizzazione del turismo, i beni culturali e il marketing territoriale.

Stay tuned!

CosìComodo – il nuovo portale ecommerce di Selex

Selex ha presentato il nuovo portale ecommerce CosìComodo (www.cosicomodo.it), progetto per la spesa online che raggruppa in un unico “contenitore” l’offerta di più insegne.

Abbiamo contribuito al successo del progetto ideando e realizzando la user experience nella fase finale di ritiro della merce presso il punto vendita.

Il Cliente utilizzando un totem multimediale segnala la propria presenza al personale addetto, seleziona l’ordine da ritirare e procede quindi all’effettivo ritiro della merce.

 

       

 

SELEX Comunicato stampa CosìComodo

Digital & Physical: engagement dal digitale al fisico

Digital & Physical: engagement dal digitale al fisico, questo è il tema caldo del Retail!

Dalla ricerca Gfk – “Fare la spesa oggi. Tra relax e piacere” – sull’identikit dei nuovi consumatori del supermercato è emerso come le figure dei clienti si sono evolute e i consumatori vivono il momento dell’acquisto in modo e in tempi diversi, abbiamo i“brand fan”, i “prudenti”, i “pragmatici”, gli “esperti” e i “cacciatori”.

 

Ricerca GFK

“effettuare acquisti all’interno delle catene di largo consumo è per il 44% delle persone un momento rilassante e piacevole; per il 70% degli intervistati con elevata disponibilità culturale ed economica, inoltre, si tratta di una vera e propria esperienza in cui i punti vendita sono apprezzati se si presentano come ambienti-territori in cui entrare, guardare, leggere, acquistare e divertirsi.”

 

Il Negozio fisico quindi ha estrema necessità di “reinventarsi” perché i clienti stanno cambiando e i brand si devono concentrare sul concetto di “Customer Experience”!

Ed ecco che lo store si trasforma da Concept Store a Interactive Store per intensificare l’interazione con il cliente e fidelizzarlo, così si ha necessità di creare engagement dal digitale al fisico.

Oggi sempre più i negozi hanno creato un vero e proprio “luogo di intrattenimento” dove il cliente vive in prima persona il prodotto, i valori del brand e soprattutto si diverte. Alcuni precursori ci sono, basti pensare a Decathlon, Lego e Nike.

Certo è che la tecnologia farà la differenza…ma occorrono soluzioni tecnologiche multicanale e Smart Solutions che possano garantire al cliente “una continuità” e “un filo diretto” con lo store.

Ecco che campagne di Gaming legate a fidelity card o dispositivi mobile con interazioni utente tramite Totem multimediali o dinamiche di proximity marketing si rivelano strumenti vincenti per lo store che grazie a queste iniziative conosce sempre più i clienti e ne realizza una profilazione interessante.

Inoltre aumentano gli store che investono su portali di e-commerce che consentano al cliente di prenotare la spesa on-line ed effettuare il ritiro in store della merce. Questo è il meccanismo in sintesi del “Ritira la spesa” di Selex.

Attenzione: tutte queste soluzioni devono essere integrate con il CRM e ERP del negozio per poter avere il bene più prezioso: i dati per la conoscenza dei clienti.

Nell’adozione di nuove soluzioni è fondamentale garantire system integration! 😉

Open Data Day 2017

Open Data Day e Innovazione Digitale

Il 4 marzo è stato celebrato a livello internazionale l’Open Data Day e Innovazione Digitale anche in Italia si sono svolte numerose iniziative “dedicate a sviluppare la cultura e la pratica della trasparenza, della partecipazione e dell’accountability sia nelle amministrazioni pubbliche che nella società” per un’innovazione digitale.

Il programma nazionale è qui.

Si è ritenuto centrale avviare iniziative per

“contribuire ad accelerare i processi di apertura delle amministrazioni …a favorire l’esercizio dei diritti di cittadinanza digitale..” insomma l’humus che sembra mancare in Italia !

(cit. Avv. Ernesto Belisario)

Noi di AIM, siamo stati tra i protagonisti dell’Open Data Day 2017 a Firenze, giornata co-organizzata da: Regione Toscana, Comune di Firenze, Città Metropolitana di Firenze, Università degli Studi di Firenze, Confservizi Cispel Toscana, durante la quale si è discusso di come utilizzare gli Open Data in contesti educativi, professionali ed economici.

Obiettivo della giornata, pienamente raggiunto è stato:
“Mettere a sistema dati, strumenti e risorse per promuovere servizi digitali più funzionali, efficienti ed accessibili col fine di migliorare la vita dei cittadini e dare benefici (organizzativi, economici, gestionali) a tutti i soggetti coinvolti”

E’ stata un’occasione unica per parlare di Open Data con chi li produce, chi li analizza, chi li usa, come noi di AIM, per farne applicazioni che aiutano a comprendere meglio le peculiarità del territorio e per i cittadini stessi.

In estrema sintesi è emerso che c’è coscienza sugli open data del territorio da parte degli addetti ai lavori ma scarsa conoscenza da parte della società civile…secondo noi solo con applicazioni concrete ed utili per la cittadinanza possiamo ridurre questo gap ed è proprio questo il nostro compito!

Naturalmente noi di AIM, siamo in prima linea per affrontare e superare la principale problematica degli Open Data che è: la disomogeneità del dato sui vari territori.

Per AIM è stata un’occasione fondamentale per confrontarci sulla piattaforma da noi realizzata, Skanner, il primo motore per la ricerca, la valutazione e l’indagine immobiliare già operativo e disponibile all’indirizzo www.skanner.it che vogliamo arricchire con altri dati statistici per soddisfare le esigenze dei cittadini e dei professionisti.

Abbiamo ricevuto ottimi riscontri perché Skanner ha una navigazione intuitiva su mappa che rende possibile esplorare il territorio ed accedere alle informazioni immobiliari di dettaglio: conoscere il valore di un immobile per valutare l’acquisto o la locazione, scoprire il proprietario di un edificio, verificare i dati ufficiali e tutte le caratteristiche del bene, comprese eventuali ipoteche.

Skanner si evolverà presto…Stay tuned!