AIM a Innovation 2 Business – Investor Day

Quando si parla di INNOVAZIONE, noi siamo sempre tra i protagonisti!

Vi aspettiamo a Firenze il 22 Novembre all’Innovation 2 Business – Investor Day

Innovation 2 Business – Investor Day è l’evento gratuito rivolto alle aziende per sviluppare la propria strategia di Open Innovation, trovare soluzioni entrando in contatto con le migliori start up e PMI della propria industry di riferimento, conoscere e incontrare i fondi di investimento come opportunità di crescita.

http://innovation2business.likeevent.it/

AIM a Innovation 2 Business

App per le operazioni logistiche

In collaborazione con Cis&Met abbiamo realizzato cm_Portable, la App per la gestione delle consegne, delle operazioni logistiche e per il tracciamento dei mezzi fruibile sia da tablet che da smartphone.

Offre un valido supporto di assistenza all’autista e migliora la qualità dei servizi di logistica dell’azienda.

cm_Portable è la App dedicata alle aziende di logistica che hanno la necessità di ottimizzare l’utilizzo dei singoli mezzi, semplificare e ridurre i costi di comunicazione tra la sede e la flotta e che vogliono fornire maggiori servizi informativi alla propria clientela.

L’attivazione dell’applicazione è svincolata dal software di logistica presente in azienda. E’ possibile collegare la app se il sistema informativo possiede delle interfacce di ricezione/trasmissione dati altrimenti il colloquio può avvenire tramite un interscambio dati.

porWindows

La app è improntata alla massima semplicità a livello di fruibilità con una grafica intuitiva e con funzioni di segnalazioni e notifiche su eventi.

L’App c_Portable funziona ovunque e in ogni momento, sia online sia offline con la storicizzazione delle informazioni (documenti a supporto, attività svolta, foto etc..) in locale per il successivo invio al gestionale.

Le principali funzioni per la gestione del lavoro dell’autista sono:

  • Gestione del bordereau/liste di carico, utile nel caso di navettaggio o consegne complete, vengono evidenziati gli eventuali COD da incassare
  • Gestione delle spedizioni, per dare conferma della consegna e per registrare eventuali danni o anomalie anche corredate da fotografie
  • Possibilità di firmare il documento di consegna da parte del destinatario
  • Visualizzazione del percorso di consegna
  • Registrazione delle spese (carburante, pasti, posteggi, ecc..) sostenute durante il viaggio

Oltre ai servizi di emergenza come gli strumenti per contattare le autorità, assistenza della società, ricerca officine e carrozzerie etc…

A breve saranno disponibili nuove funzionalità che consentiranno all’azienda di logistica di gestire il Team in progetti diversi organizzando e facendo svolgere le molteplici attività su un cantiere o in un magazzino.

Identità digitale certificata dalla PA

Parliamo del Sistema pubblico di identità digitale, conosciuto come SPID, perchè è un progetto che interessa da vicino anche gli info provider ed agenzie di informazioni commerciali che forniscono i servizi online ai cittadini e alle imprese.

Questo progetto ambizioso, partito il 15 marzo 2016, NON coinvolge SOLO le Pubbliche Amministrazioni ma anche le aziende private che vogliono “semplificare” la gestione delle procedure di autenticazione e degli accessi via web ai propri servizi attraverso un portale di ecommerce.
Anche queste realtà avranno un bacino di possibili clienti molto interessante, le stime dicono che ci saranno 3 milioni di cittadini dotati di SPID entro fine 2016 e 10 milioni entro il 2017!

Ambizioso? Futuristico?
NO e noi vogliamo essere della partita!

Il nostro maggior interesse è sul profilo di fornitori di servizi o Service Provider, ossia soggetti privati e le pubbliche amministrazioni che erogano servizi online, per la cui fruizione è richiesta l’identificazione e l’autenticazione degli utenti.

Quasi ogni giorno si legge di nuovi Enti che si “accreditano” su questo nuovo sistema come Equitalia, Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL, Regione Toscana, Emilia Romagna etc…Quello, comunque che maggiormente spingerà il grande pubblico verso lo SPID saranno i servizi erogati da soggetti privati che lo faranno usare per ogni acquisto giornaliero e quindi ne favoriranno la diffusione!

La portata innovativa dello SPID ci aiuterà a promuovere servizi online semplificando anche ai nostri clienti avendo un’unica identità digitale.

Tra due anni diventerà un identificativo indispensabile per stare al mondo e connessi!


Come funziona?

Un utente si registra al servizio tramite un Identity Provider, ad oggi quelli accreditati sono Infocert, PosteItaliane, Telecom Italia Trust Technologies , che crea un’identità digitale e gli assegna le credenziali per il riconoscimento. L’utente può utilizzare la sua identità digitale per l’accesso ai servizi online offerti dai Service Provider, che sono collegati a tutti gli Identity Provider. 

Vi sono tre livelli di sicurezza che determinano le caratteristiche delle credenziali SPID previste.

 

Quindi a breve vi comunicheremo interessanti novità sulla piattaforma di e-commerce delle business information, la WorkArea @commerce evolverà verso un futuro interessante!

Se desiderate ricevere aggiornamenti sul tema, scriveteci!

Amazon e la grande distribuzione: è un attacco?

Bellissimo articolo di Gianluca Diegoli su Amazon e la grande distribuzione dove analizza l’apertura del negozio di Amazon ai prodotti di largo consumo, per analizzare l’impatto sulla GDO:  Amazon fa paura alla grande distribuzione?

Per il momento, possiamo tutti concordare che non funziona bene, e Gianluca lo definisce proprio “un mercatino cinese di periferia” ma nella sua disamina commenta che Amazon “non può non sapere che non funziona!”

Quindi questa mossa rappresenta solo un esperimento per il momento.

Infine pone l’attenzione su due elementi importanti:

  • È l’unico vero brand ecommerce di massa
  • È l’unico che ragiona sulla base della vera profilazione degli utenti

Tutte queste riflessioni e considerazioni trovano la nostra completa approvazione e ci confermano l’urgenza di supportare ed offrire al marketing della GDO nuove soluzioni…perchè i clienti “si muovono” velocemente!

Vi lascio il link dell’articolo per poterlo leggere per intero…ne vale proprio la pena!

www.minimarketing.it/2015/09/amazon-fa-paura-alla-grande-distribuzione.html

 

Efficienza energetica aziendale: IoT docet

L’efficienza energetica non è un tema che riguarda soltanto il comparto industria, ma importanti risultati possono essere ottenuti anche nel settore del terziario, ormai le ricerche ci confermano che l’energia incide sui costi generali da un 1,5 al 3% del fatturato e rappresenta la seconda voce di costo dopo il personale!
Molto è stato fatto negli anni anche nella GDO, ma ancora ad oggi, per raggiungere i maggiori risparmi energetici, gli Energy Manager ritengono prioritario implementare un adeguato sistema di monitoraggio dei consumi in tempo reale di tutti gli apparati di una azienda per avere un quadro informativo completo.

È qui che l’Internet Of Things (IoT) è di aiuto per raccogliere i dati (mole enorme) da qualsiasi oggetto (stampante, frigorifero, pc, temperatura ambiente interna ed esterna …) alla quale è stata applicata una componente tecnologica, il sensore che permette all’oggetto di comunicare tramite LAN.

Noi riteniamo che il successo dell’IoT è determinato principalmente dalle capacità dei system integrators nella creazione di cruscotti informativi personalizzati che permettono di conoscere, ad esempio, i consumi dei vari reparti aziendali e dei singoli apparati in uso… e perché no, verificare la coerenza tra consumi effettivi rispetto a quelli indicati dal fornitore!
Questi sono strumenti di supporto nella definizione di strategie di business delle aziende…e non ci dimentichiamo anche della disponibilità di incentivi dedicati all’efficienza energetica!

Per soddisfare queste esigenze nasce la collaborazione tra AIM e EcoSteer …ne parliamo insieme?

Internet of Things: partnership tra AIM e EcoSteer

È operativo il master agreement tra AIM e EcoSteer, una partnership strategica che consentirà di offrire al mercato business soluzioni Internet of Things #IoT per il completo controllo aziendale dei consumi energetici.

L’accordo con EcoSteer Ltd, società britannica specializzata nello sviluppo di software per il controllo dei consumi energetici, consentirà ad AIM di realizzare soluzioni software verticali e multicanali con l’integrazione del “motore” EcoSteer in grado di connettere qualsiasi dispositivo e raccogliere un’ampia varietà di informazioni su ambiente di lavoro e consumo energetico. Soluzioni che permettano l’identificazione delle opportunità di efficientamento dei sistemi e il loro monitoraggio.

Grazie alla soluzione EcoSteer completamente scalabile e all’esperienza di AIM nell’integrazione di sistemi complessi verranno progettati ed implementati applicativi e servizi “chiavi in mano” per l’azienda partendo dalla raccolta integrata delle informazioni, passando per l’elaborazione fino a soluzioni a supporto dei processi decisionali in tempo reale.

News dall’EXPO: le eccellenze della Valdera protagoniste a Settembre

Il territorio della Valdera e le sue eccellenze saranno presenti all’EXPO nell’area Toscana Expo nel centro di Milano dall’ 8 al 14 settembre. Un progetto integrato di valorizzazione e promozione delle eccellenze locali che unisce spazi espositivi e contenuti culturali, turistici, scientifici, economici che è stato annunciato alla stampa ieri dal comitato promotore pubblico-privato.

E’ stato lanciato anche il portale web per la promozione del territorio e delle aziende della Valdera (www.valderatoscana.it) realizzato da AIM. Uno strumento pensato per il turista che programma il viaggio e lo vive scoprendo le bellezze di questa parte della Toscana con le sue attività, eventi e in particolare le aziende pubbliche e private che rendono unica la Valdera dove vi è un ricco tessuto produttivo, di ricerca e di innovazione.

Particolare attenzione è stata data alla User Experience, all’architettura dell’informazione e al design, dove le informazioni sono organizzate e rappresentate in modo da diventare funzionali per i bisogni effettivi ed i desideri dei viaggiatori: la tecnologia è parte del viaggio!

Vi invitiamo a visitare www.valderatoscana.it, a usarlo anche durante il viaggio, risulterà un utile strumento che vi aiuterà a scoprire e conoscere le peculiarità e vi farà innamorare dei nostri luoghi e delle nostre aziende!

Ecco un pò di rassegna stampa:
http://www.gonews.it/2015/07/23/una-settimana-in-valdera-a-expo-tutte-le-attivita-nel-padiglione-regionale/
http://www.quinewsvaldera.it/la-valdera-allexpo-dall8-al-14-settembre.htm

Dove c’è interattività c’è attrazione

Come rendere più coinvolgente l’In-Store Experience e come migliorare la Customer Satisfaction dei propri clienti?

La risposta è: Digital Engagement nel punto vendita

Dalla nostra esperienza possiamo dire che potenti strumenti per fare customer engagement sono i Totem interattivi (touch-screen) per aumentare l’interattività e dialogo tra consumatore e il brand.
I nuovi sistemi rappresentano la soluzione vincente che consente di creare una “comunicazione coinvolgente” più esplicativa ed emozionale e quindi avere un grande potere attrattivo.
Tutti concordiamo che oggi la competizione si gioca sulla qualità della user experience,
Oggi i TOTEM interattivi multimediali touch screen e digital signage rispondono efficacemente a molteplici esigenze e possono essere:

  • punti informativi,
  • sistemi di prenotazione,
  • sistemi di engagment (concorsi, couponing, gaming, instant win)
  • punti di comunicazione promozionale

Oltre all’interazione  con i principali Social Network per la condivisione dell’esperienza nel punto vendita.

Dalla consapevolezza che la comunicazione digitale è in evoluzione, nasce la collaborazione tra AIM e SmartKiosk per offrire al mercato retail e non solo, soluzioni innovative per conoscere meglio i profili ed i comportamenti dei clienti e dei potenziali.

Stay tuned!

IoT e tutto può essere connesso!

Nei prossimi 3/5 anni la connettività sarà a portata di qualsiasi oggetto!
Nella ricerca Gartner si legge che nel 2015 saranno in uso 4,9 miliardi di “cose connesse”, un incremento del 30% rispetto al 2014 e per il 2020 “profetizza” ben 25 miliardi di dispositivi connessi.

L’Internet of Things, possiamo affermare che svolgerà un ruolo chiave nella gestione delle aziende garantendone efficienza e competitività. Le imprese quindi focalizzeranno la loro attenzione sull’integrazione di tutti questi dispositivi aziendali fissi o mobili, alla raccolta dei dati da questi senza l’intervento umano e al loro monitoraggio al fine di ottimizzare i processi ed ottenere risparmi (energetico etc… ). Ad esempio l’acquisizione dei dati di consumo corrente elettrica per monitorare il lifecycle della macchina.

I sensori intelligenti potranno essere affiancati da elementi capaci di prendere decisioni e i dati saranno analizzati da sistemi in cloud computing che saranno in grado di automatizzare ed ottimizzare processi.

Gli oggetti che parlano tra loro naturalmente generano una mole di dati enorme (Big Data) che con opportuni software si devono tradurre in informazioni strategiche per erogare servizi e soluzioni.

La connettività in rete avviene non solo per oggetti tecnologici, tutto può potenzialmente essere “connesso” (indumenti, bagagli, lampioni…) per dialogare con altri oggetti e, grazie agli smartphone, possono interagire anche con gli esseri umani!

La vera grande sfida  sta nell’ottimizzazione e la digitalizzazione dei processi sottostanti e la gestione della complessità degli interfacciamenti logici tra i sistemi in rete. AIM si propone come technology partner e system integrator per la realizzazione di piattaforme software dedicate alla raccolta dei dati, alla loro gestione ed al monitoraggio degli apparati. vedi case history Wireless Manager System per reti Wi-Fi

Condividi con noi progetti in questi ambiti: processi produttivi industriali, logistica, infomobilità, efficienza energetica, tutela ambientale, smart home, etc…i campi di applicazione sono numerosissimi!

Wechat per amplificare l’economia di socialità

WeChat è un servizio di messaggistica disponibile su tutte le maggiori piattaforme mobile e anche su computer ed, a differenza di WhatsApp, è totalmente gratuito e offre una serie di funzioni extra estremamente interessanti.

Il vero valore di Wechat, oltre ai numeri di utenti registrati vanno oltre i 600 milioni dichiarati a novembre e una crescita inarrestabile, è la condivisione. Le persone fanno foto e le condividono nelle chat di gruppo, condividono i risultati dei videogiochi, seguono una persona famosa o un’azienda e quando ricevono da questi un contenuto interessante lo girano agli amici…oggi gli utenti tendono a condividere qualsiasi cosa, in tutti i campi, non solo nel mondo social!

Molti guru definiscono l’approccio de WeChat “olistico” perchè mira a offrire non solo uno strumento di comunicazione, ma una vera e propria social platform con video chat, videochiamate, push to talk, condivisione della posizione di foto e video, messaggi di gruppo, broadcasting messaging e ricerca di nuovi contatti e persone che si trovano nelle vicinanze attraverso funzioni “look around”…e molto altro.

Concordate con noi che per chi lavora nella comunicazione digitale, il movimento dell’instant messaging offre tante opportunità?

AIM propone, sviluppa e gestisce servizi basati sull’utilizzo della piattaforma WeChat rivolti ad aziende italiane che vogliono sfruttare le opportunità di mercato, non solo per quelle che vogliono esportare o sviluppare i rapporti in Cina ma anche tutte quelle realtà commerciali che vogliono rivolgersi ai turisti cinesi che vengono in Italia, pensate che in occasione dell’Expo, ormai alle porte, sono previsti oltre 1 milioni di turisti.

Vuoi proporre al tuo cliente di realizzare una campagna pubblicitaria a target geolocalizzati sui visitatori cinesi in Italia?

Vuoi creare nuove opportunità per il tuo cliente geo-localizzato e proporre i propri servizi direttamente in chat?

AIM è il partner ideale per realizzare le tue idee e campagne!